Ci sono dei mesi in cui la battaglia interiore per decidere il podio del nostro medagliere mensile è davvero dura e la sorte è decisamente ancipite (era da tanto che volevo usare questo latinismo e mi sono tolto lo sfizio!). 

Ma il mantra di questo gioco mensile è che le scelte vanno fatto e non si può gettare il sasso e poi far finta di niente e quindi pur sapendo che non accontenterò molti e ribadendo che si tratta di mie personali opinioni… eccovi il medagliere del mese di maggio, il mese della primavera dominante e il mese della nostra Fase 2! 

 

La TopFa di Maggio 2020

 

Medaglia di bronzo

Il cimitero dei giganti – Nathan Never n.348 di Medda e Giardo

Nathan Never 348

Solo la copertina mi aveva fatto cadere a terra le mascelle per un ‘oooooohhhhhh‘ che non finiva più e per me questo albo va preso anche solo per poter ammirare e riammirare questa evocativa immagine, ma poi si legge e si legge molto volentieri. L’intrigo internazionale che poi magari cambierà poco o nulla (chissà!) ci sta offrendo dopo un inizio non travolgente una serie di storie che funzionano! Bene così e godiamoci questi momenti nathaneveriani!

 

Medaglia di argento

Il pittore della scuola nera – Dampyr n.242 di Venanzetti e Cropera

Enea Riboldi

C’era da tremare per Venanzetti e Cropera perché il destino aveva voluto (e qui il destino ha un nome preciso, anzi due, la coppia di curatori Boselli/Giusfredi) di far uscire l’albo dopo i festeggiamenti del ventennale! Certo vallo a sapere quando lo avevano iniziato mesi fa, eppure questo Dampyr 242 è un vero gioiellino che affonda nella tradizione espressionistica e tira fuori un horror psicologico, lovecraftiano e dampyrianamente efficace! Complimenti!

 

Medaglia d’oro

L’uomo dei sogni – Cassidy 3 – Le Storie n.92 di Ruju, Bianchi, Zoni e Armitano

Le Storie 92 - Cassidy 3

Le ballate di Cassidy hanno una magia che è difficile trovare altrove; hanno un mix di azione e affetti unico; hanno la potenza della sincerità e l’irruenza sfacciata di chi è libero di fronte a tutto e tutti. Ray Cassidy è un personaggio maiuscolo nel pantheon bonelliano e a mio modesto parere è il miglior personaggio delle miniserie. La trilogia de Le Storie conferma tutto questo e ci lascia sperare per un nuovo ritorno. Complimenti ai disegnatori (tutti! davvero) e un grazie speciale ad Armitano qui hopperianamente di qualità altissima. E ovviamente un grazie gigantesco al papà di Cassidy: Pasquale Ruju!

Queste le nostre scelte e so già che ci saranno lamentele… e Zagor? e Mister No? e Tex Willer? e Ricciardi? e anche Odessa? Verissimo… ma le scelte sono fatte! A voi le critiche!!!

 

 

 

Ti potrebbero interessare

La TopFa di Agosto 2020

La TopFa di Agosto 2020

Estate è tempo di scorpacciate a base di fumetti perché in Bonelli oltre alle uscite regular ci sono anche gli...

La TopFa di luglio 2020

La TopFa di luglio 2020

La rovente (si fa per dire) estate del COVID-19 si porta dietro tante nebbie e nuvole per la seconda parte del 2020 e...

La TopFa di Giugno 2020

La TopFa di Giugno 2020

Il mese di giugno per chi vi scrive è generalmente molto complesso per tutti gli impegni di fine anno scolastico e...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *