I primi cento (Weird Book) di Guglielmino, Scali, Costarelli

Scritto da Paolo M.G. Maino

11 Apr, 2024

Noi di Fumetti Avventura non abbiamo mai nascosto il nostro amore per il fumetto italiano della tradizione più tipica bonelliana, anzi più bonelliano che mai. Abbiamo quindi in cuor nostro festeggiato all’uscita del saggio edito da Bugs Comics L’era dei Bonellidi, e ora non possiamo che essere trepidanti per l’uscita per i tipi di Weird Book de I primi cento, saggio a fumetti che prende in giro il ‘mito’ dei primi cento numeri classico per una serie a fumetti e assolutamente dogmatico per Dylan Dog (se ci pensate è stato Sclavi stesso a crearlo scrivendo il numero 100: La vera storia di Dylan Dog). Denominatore comune delle due operazioni solo parzialmente amarcord è la mente geniale e lo studio approfondito (una endiade per questo il verbo è al singolare) di Andrea Guglielmino (lo so… ne abbiamo appena parlato per Garibaldi vs Mickey…. ma che ci posso fare? È prolifico il ragazzo!) che in questo ‘saggio a fumetti’ si è accompagnato con Marco Scali e Luciano Costarelli.

Ne parleremo a breve con lui in una puntata del podcast Il fumetto (e intanto riascoltatevi una sua intervista di qualche tempo fa)… ma ora vi lascio al Comunicato Stampa.

 

 

Comunicato Stampa

 

È disponibile in pre-order (uscita ufficiale 18 aprile) sul sito dell’editore Weird Book (www.weirdbook.it) la graphic novel I primi cento, scritta da Andrea Guglielmino e Marco Scali e disegnata da Luciano Costarelli.

Damien Donovan è un detective dell’occulto che opera a New York, “da qualche parte negli anni Ottanta”, ha un assistente che ricorda un comico famoso, un look molto delineato (non sembra un po’ James Spader?), fascinoso, sensibile, vegetariano, astemio. E soprattutto, ha degli ammiratori molto invadenti, che vogliono assolutamente dire la loro sul suo operato… Dicono che Damien non sia più quello di una volta, che si sia rammollito, che i suoi casi non siano più interessanti come un tempo… che erano meglio i primi cento.

Ma quando Damien entra in contatto con i suoi ammiratori, si scatenano le forze oscure più temibili che si possano immaginare, quelle del fandom tossico che tutto mette in discussione e a volte tutto distrugge. Perché l’incubo peggiore di un personaggio, a volte, sono proprio i suoi fan…

Ma cos’è I primi cento? Uno scherzo? Una parodia? Un tentativo di plagio di Dylan Dog?

Niente di tutto questo. È piuttosto un omaggio a Dylan Dog e al contempo attenta analisi del rapporto tra personaggi e lettori, soprattutto nella linea di confine in cui diventa tossico.

«Se vi ricorda Dylan», sottolinea l’ideatore Andrea Guglielmino, «è esattamente quello che volevamo. Al limite, è un omaggio. L’omaggio più sentito e sincero che potessimo realizzare. Pensate a quello che fa Watchmen con la Justice League. Usare degli alias per analizzare il fumetto supereroistico dall’interno, scardinandone i punti d’appoggio e al contempo rifondandolo. Quando leggerete l’albo, 

ricordatevi sempre che il protagonista non è Damien Donovan, ma i suoi lettori. E quindi, siete voi. Anzi, mi ci metto dentro anche io. Siamo noi».

Gli autori sono disponibili per interviste.

 SCHEDA TECNICA

Titolo: I primi cento

Autore: A. Guglielmino, M. Scali, L. Costarelli
Editore: Weird Book

Collana: Weird Comics
Genere: Fumetto
Pagine: 108
Prezzo: 17,90 €
Formato: 17 x 24 cm
ISBN: 979-12-81603-12-7

Ti potrebbero interessare

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights